Home arrow Notizie e Attività arrow LA LOCANDA: UN GIOIELLO DI RISTORAZIONE CON ALLOGGIO NEL CUORE DELL’OLTREPO PAVESE
LA LOCANDA: UN GIOIELLO DI RISTORAZIONE CON ALLOGGIO NEL CUORE DELL’OLTREPO PAVESE PDF Stampa E-mail

ImageCalvignano, piccola cittadina vitivinicola dell’Oltrepò, in provincia di Pavia, si trova a circa un chilometro e mezzo da Casteggio e a 400 metri sul livello del mare, ospita una magnifica Locanda collocata in un edificio di inizio 1900,  dove già accoglieva e rifocillava i pellegrini e viandanti di passaggio di quell’epoca.

La Locanda” così è il suo nome impresso sulla facciata della casa, si presenta con un elegante edificio bianco a due piani, di recente ristrutturazione, è dotata di cinque camere da letto arredate con gusto e diversità di colori, un Ristorante di alta cucina territoriale e nazionale, con diverse sale piacevoli e accoglienti, anche professionalmente, e due esterni estivi che si affacciano sulla valle dei vigneti multicolori di Calvignano. E’ dotata di un ampio parcheggio automobilistico e offre tutti i confort moderni e teologici che il più esigente turista possa richiedere e trovare.

ImageL’ingresso è preceduto da un mini salotto che si sposa perfettamente con l’ambiente, caldo, accogliente e piacevole e a doppio transito, ovvero, l’area alberghiera che porta alle stanze da letto e l’area di ristorazione, per la colazione, pranzo e cena, in ambienti tutti condizionati per l’estate e l’inverno.

Il ristorante propone una cucina tipica, rivisitata, dove dominano i profumi e i sapori stagionali dei prodotti e delle materie prime selezionate, trasformati e realizzati dalla stupenda cuoca Silvia Rossi, dal talento moderno e professionale, unico e raro, capace di sbalordire chiunque provi i piatti che escono dalla sua cucina.

ImageQui si può gustare il paté d’oca su crostini,  il cotechino d’oca,  il cuoricino di parmigiano con salsa di pere, l’uovo di quaglia su cappella di champignon, il crostone di polenta di Storo con pancetta pavese, il tagliere di salumi nostrani, la lingua di manzo alla piemontese, i flan di zucca e porri con crema di taleggio. 

Così gli gnocchi di patate di casa con toma e pere, lasagnetta vegetariana, risotto Pavese di riso Carnaroli con salame d’oca e fagiolini con l’occhio, zucchine e pomodorini Piennolo, ravioli d’oca di casa al burro e salvia, 

Nonché la coscia d’oca brasata con polenta di Storo, costolette d’agnello alla menta con sfoglie di carciofi e patate, cestino di asparagi con fonduta di parmigiano, il bollito misto alla piemontese, trippa in umido alla pavese ed altro.

ImagePer gli amanti del pesce si può trovare il risotto mantecato al baccalà con crema di pomodorini secchi, riso venere con gamberi di Mazara del Vallo, la stracciatella di salmone con pomodorino ripieno, i cannelloni di pesce spada con dadolata di melanzane, filetti di orata gratinati,  carpaccio di salmone e tonno affumicati, spiedino misto di pesce su letto di insalata, acciughe ripiene al forno, tartare di gamberi, stoccafisso alla ligure con patate e olive taggiasche e altro ancora secondo le stagioni e le disponibilità di mercato.

Per il dolce è fantastica la Crostatina a base di grasso d’oca con ganache di cioccolato e nocciole. Da non perdere assolutamente. Ottima la carta dei vini, specie del territorio, che accompagnano l’abbinamento con i piatti della Locanda in tutte le stagioni ed eventi particolari.

ImageAltro personaggio di spicco e patron de “La Locanda”  è  Barbàra Mario, capace di intrattenere il cliente e curare il servizio a tavola con discrezione e professionalità, illustrando se necessario, i particolari dei piatti, dei vini, dell’ambiente e la storia della Locanda.

Noi abbiamo provato alcuni piatti veramente piacevoli accompagnati con l’abbinamento di alcuni vini dell’Azienda Travaglino, perfettamente in sintonia con la cucina della cuoca Silvia Rossi, eccoli: Involtino d’Oca con ripieno di zucca su crema di ceci, abbinato con Cuvée Metodo Classico Millesimato  2014.  Maltagliato rustico alle castagne con bocconcini di Faraona e guanciale, abbinato con Campo della Fojada 2015 Riesling Renano Riserva.  ImageSpiedino di Quaglia arrosto su nido di spinaci, abbinato con Poggio della Buttinera 2014 Pinot Nero Riserva.  Crostatina con impasto a base di grasso d’Oca con ganache di cioccolato e nocciole, abbinato con piacevole Dorato Moscato, da catturare i sensi del più esigente golosone.

Il Ristorante de La Locanda, sarà premiato a il Bontà per il miglior piatto della Tradizione e per l'abbinamento Vino del Territorio presentato all'Edizione 2018. 

Due consigli: il primo è quello di ricordarvi di prenotare, sempre. Il secondo è quello di visitare la zona, i vigneti e le cantine vitivinicole che trovate in zona, da quelle storiche a quelle emergenti, piccole e di qualità. Passerete una bella giornata, specie se pernottate in loco. 

-----------------------------------------------

LA LOCANDA - SCHEDA
Nome - La Locanda
Indirizzo - Via Roma, 10/12 - 27040 Calvignano  (Pv)
Contatti: Telefono tel. 0383/398014 – cell. 335/232960
e-mail: Indirizzo e-mail protetto dal bots spam , deve abilitare Javascript per vederlo
web: www.lalocandacalvignano.it

CARATTERISTICHE
Ristorante Tipico con Camere su i vigneti
Chiusura: Sempre aperto

 Image

 
< Prec.   Pros. >